Autoscatti belli da non credere, celebra anche tu il Selfie Day con l’iPhone X

Una giornata dedicata alla tipologia di scatto più famoso, un vero e proprio strumento di comunicazione e un modo per fare conoscere qualcosa di noi ai nostri amici e follower: oggi è il Selfie Day. Istituita 4 anni fa, il 21 giugno 2014 dalla BBC, il nome della manifestazione sembrerebbe essere nato come hashtag (#selfieday) e poi trend topic. L’Oxford English Dictionary ha aggiunto, successivamente, tra le sue pagine la parola “selfie”.

Ma il fenomeno avrebbe radici ancora più lontane: dieci anni prima, nel 2004, un utente di Flickr diede la definizione per indicare questo genere di foto: il nome ha fatto subito il giro del web. Il concetto di “selfie” in realtà esiste, probabilmente, da quando esistono la stessa macchina fotografica: bastava girarla e puntare l’obiettivo su di sé per raggiungere il risultato. Oggi con la fotocamera frontale, ma anche con strumenti come il selfie-stick o i droni è possibile realizzare scatti qualitativamente sempre più apprezzabili.

Sarà capitato a tutti però almeno una volta di provare a fare un autoscatto, ma che il risultato non rendesse giustizia. Tentativi su tentativi per ottenere il selfie perfetto, sotto gli occhi indiscreti degli altri. Questo non con l’iPhone X con la sua fotocamera frontale TrueDepth e gli effetti Illuminazione ritratto con cui puoi scattare selfie belli da non credere. Uno spazio piccolissimo racchiude alcune fra le tecnologie più sofisticate che Apple abbia mai sviluppato, a partire dagli obiettivi e sensori che rendono possibile il riconoscimento con Face ID.

Nell’era degli smartphone, la gente dedica tantissimo tempo agli autoscatti: secondo le statistiche una persona, infatti, ne scatta una media di 3 al giorno. Un’operazione che richiede circa 16 minuti di tempo e un’ora, almeno, per condividerli sui social. Dal selfie in compagnia del proprio animale domestico (il “Pelfie“) all’immancabile autoscatto il palestra (il “Welfie“), passando per quello col partner (il “Relfie“): sono tantissime le varianti, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Oggi prenditi tutto il tempo che vuoi, tira fuori lo smartphone dalla tasca e non ti resta che scegliere quale modalità immortalare, per celebrare anche tu la Giornata Mondiale del Selfie.

Scopri qui tutte le caratteristiche dell’iPhone Xwww.informaticacommerciale.it/iphone-x

Lascia un commento